Prof. Cesare Pinelli

Cesare Pinelli, nato nel 1954, è laureato nella Facoltà di giurisprudenza dell’Università “La Sapienza” di Roma con 110/110 con lode dopo aver discusso una tesi di diritto costituzionale (1976).

Ha vinto nel 1990 il concorso per Professore ordinario nel raggruppamento disciplinare IUS 09 - Istituzioni di diritto pubblico. Ha insegnato tale materia nelle Università della Calabria (a.a. 1990-91) e Macerata (dall’a.a. 1991-92 all’a.a. 2006-7), dove è stato Direttore del Dipartimento di diritto pubblico e teoria del governo dall’a.a. 1997-98 all’a.a.2002-3.
Dall’a.a. 2007-8 insegna Diritto regionale nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università “La Sapienza” di Roma.
Successivamente diviene titolare di una cattedra di Diritto pubblico presso la stessa Università.
Il 3 ottobre 2012 viene nominato Coordinatore della Sezione di Diritto Pubblico del Dipartimento di Scienze Giuridiche de "La Sapienza".

Assistente di studio presso la Corte costituzionale dal 1987 al 1990.
Membro di Commissioni di studio e progettazione legislativa presso i Ministeri delle Politiche Comunitarie (1989), della Difesa (1992-93), di Grazia e Giustizia (1994-1996), del Dipartimento Affari Regionali della Presidenza del Consiglio (1999), della Funzione pubblica (2003), del Ministero per i rapporti col Parlamento e le riforme istituzionali (2006).
Coordinatore dei gruppi di studio per la redazione del “Rapporto sulle questioni istituzionali” e del Rapporto su “Questioni aperte del federalismo” del Ministro per le Riforme Istituzionali (2000-2001).
Membro della Commissione di Garanzia per l’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali (2000-2002).
Membro della Commissione paritetica Stato-Regione Valle d’Aosta dal 2006.
Membro del Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Guglielmo Tagliacarne dal 2006.
Membro del Comitato direttivo di ASTRID (2005).
Membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione Italiana dei Costituzionalisti per il triennio 2000-2003, e del Comitato esecutivo della International Association of Constitutional Law dal 2004.
Esperto della “Commissione per la democrazia attraverso il diritto” (Commissione di Venezia) del Consiglio d’Europa.
Membro del Comitato scientifico o di direzione delle riviste Italianieuropei, Giurisprudenza costituzionale, Rivista di diritto costituzionale, Diritto pubblico.

Autore delle seguenti monografie:

  • Costituzione rigida e Costituzione flessibile nel pensiero dei Costituenti italiani, Giuffrè, 1981
  • Discipline e controlli sulla democrazia interna dei partiti, CEDAM, 1984
  • Costituzione e principio di esclusività. I. Percorsi scientifici, Giuffré, 1990
  • Mercati, amministrazioni e autonomie territoriali, Giappichelli, 1999
  • Il momento della scrittura. Contributo al dibattito sulla Costituzione europea, Il Mulino, 2002
  • Forme di Stato e forme di governo. Corso di diritto costituzionale comparato, Jovene, 2006

 

Pubblicazioni
30/03/2012 La crescente pluralità delle fonti nel prisma dell’interpretazione costituzionale
 
Si tratta di una Relazione al Convegno di Capri della Società Italiana degli Studiosi del Diritto Civile del 18-20 aprile 2006 su “I rapporti civilistici nell’interpretazione della Corte Costituzionale, I Vol., Jovene, 2007
 
30/03/2012 Principio di laicità, libertà di religione, accezioni di ‘relativismo’
 
Si tratta di un articolo sulla rivista “Diritto pubblico”
 
30/03/2012 The 1948 Italian Constitution and the 2006 Referendum. Food for Thought
 
Si tratta di un articolo comparso sulla European Constitutional Law Review
 
30/03/2012 Il dibattito sull’interpretazione costituzionale fra teoria e giurisprudenza
 
Si tratta di un saggio negli Scritti in memoria di Livio Paladin, Jovene, 2004, III Vol.
 

 

 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma