Master Universitario in Tutela giurisdizionale nelle controversie di diritto pubblico (giurisdizione amministrativa, giurisdizione ordinaria, giurisdizione contabile e giustizia sportiva)

A.A. 2017-2018

Master Universitario di II livello in
"Tutela giurisdizionale nelle controversie di diritto pubblico
(giurisdizione amministrativa, giurisdizione ordinaria,
giurisdizione contabile e giustizia sportiva)"

 

L’obiettivo del Master è quello di fornire una formazione completa in merito alle controversie di diritto pubblico e alle modalità predisposte per la loro risoluzione nell’ambito delle varie giurisdizioni competenti. Il Master è diretto ai neolaureati e professionisti al fine di sviluppare una conoscenza approfondita e ad ampio raggio di tutte le problematiche concernenti dette controversie attraverso l’acquisizione degli strumenti tecnici, non solo processuali, idonei a tale scopo. L’approccio avrà ad oggetto anche le relative questioni sostanziali, bilanciando le stesse con i connessi profili tecnico-processuali.

 

In particolare, esso si rivolge a coloro che:

  • intendono acquisire competenze per svolgere la professione forense davanti alla giurisdizione ordinaria, amministrativa, contabile e nell’ambito della giustizia sportiva, anche ai fini della preparazione dell’esame di abilitazione alla professione di avvocato e al patrocinio dinnanzi alle magistrature superiori;
  • sono interessati ad acquisire le competenze per la carriera di magistrato ordinario, amministrativo, contabile;
  • hanno intenzione di sviluppare le proprie conoscenze in relazione allo studio del processo amministrativo;
  • intendono intraprendere l’attività di assistente giudiziario o udienza.

 

Per lo svolgimento dei corsi e per l’organizzazione delle attività formative, il Master si avvale:

  • delle competenze didattiche e scientifiche, nei campi di base ed applicativi delle discipline inerenti gli obiettivi del Master, presenti nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”;
  • degli specifici apporti di esperti ed operatori di provata e documentata esperienza che svolgono la loro attività in strutture di ricerca pubbliche e private, e negli organismi incaricati dello studio della materia dei modi di risoluzione delle controversie di diritto pubblico, assunti con rapporti di collaborazione di diritto privato per rendere più adeguata la programmazione didattica.

 

Il percorso formativo ha durata annuale (12 mesi circa), corrisponde a 60 crediti formativi universitari (CFU) ed è articolato in moduli didattici suddivisi in lezioni frontali su temi generali e puntuali; in lezioni aventi a oggetto la trattazione di materiale giurisprudenziale, ovvero nella redazione dei principali atti processuali, dal ricorso alla sentenza, all’atto di appello per ciascuno dei settori individuati, nonché in conferenze e seminari di approfondimento.

 

Si riportano di seguito il numero di crediti assegnati a ciascuna attività formativa ed alla prova finale:

ATTIVITA’ FORMATIVE

CREDITI FORMATIVI UNIVERSITARI

ATTIVITA’ DIDATTICA FRONTALE

(Lezioni in presenza)

Modulo 1 -  L’assetto della giurisdizione nelle controversie di diritto pubblico

6

Modulo 2 -  La tutela giurisdizionale davanti al Giudice Ordinario

6

Modulo 3 -  Le forme di tutela davanti al Giudice Amministrativo

8

Modulo 4 -  Il processo amministrativo

8

Modulo 5 -  Il processo contabile nelle materie di contabilità pubblica

8

Modulo 6 -  La giustizia sportiva

8

ALTRE ATTIVITA’

Esercitazioni pratiche

10

PROVA FINALE

6

TOTALE

60

 

Alla conclusione di ciascuno o più moduli si svolgono gli esami di profitto mediante prove scritte e/o orali per valutare il grado di apprendimento raggiunto dallo studente rispetto a ciascun modulo. Tali prove saranno valutate in trentesimi e si intendono superate con votazione non inferiore a 18/30.

 

Per essere ammessi al Master i candidati devono essere in possesso di un titolo universitario appartenente ad una delle seguenti classi di laurea specialistica/magistrale:

D.M. 509/1999

D.M. 270/2004

Classe

di laurea specialistica

Denominazione

Classe

di laurea magistrale

Denominazione

31

+

22/S

Scienze Giuridiche

Giurisprudenza

LMG/01

Scienze Giuridiche

Giurisprudenza

31

+

102/S

Scienze Giuridiche

Teoria e tecniche della normazione e dell'informazione giuridica

LMG/01

Giurisprudenza

 

Possono altresì accedere al Master anche i possessori di una Laurea conseguita in Italia in base al sistema previgente alla riforma universitaria del D.M. 509/99 equiparata ad una delle classi suindicate, come da tabella ministeriale pubblicata sulla pagina https://www.cun.it/uploads/3852/par_2009_04_23.pdf?v=).

L’ammissione al Master avviene per titoli ed esami. La valutazione del titolo universitario, di altri titoli e della prova d’esame, che consisterà in un colloquio vertente su problematiche di diritto amministrativo sostanziale e processuale, sarà a cura di una Commissione appositamente nominata.

Al termine del corso è prevista una prova finale per il conseguimento del titolo. La prova finale consisterà nella redazione di atti processuali.

Il bando di ammissione sarà pubblicato sui siti: www.uniroma1.it/didattica/offerta-formativa/master e www.scienzegiuridiche.uniroma1.it.