Consiglio di Dipartimento

Il Consiglio di Dipartimento è costituito dai professori di ruolo, dai ricercatori, anche a tempo determinato e personale equiparato, dal Segretario Amministrativo cha ha funzioni di segretario verbalizzante, dai rappresentanti del personale tecnico amministrativo, dai rappresentanti degli studenti dottorandi, specializzandi e studenti iscritti alle lauree magistrali di pertinenza principale del Dipartimento e dai rappresentanti dei titolari di borsa di studio o di assegno di ricerca o di contratti di ricerca pluriennali operanti nel Dipartimento.
Gli eletti durano in carica un biennio.

 

Tra le sue principali attribuzioni il Consiglio

  • elegge il Direttore del Dipartimento
  • detta i criteri generali per l'impiego dei fondi assegnati per la ricerca
  • approva un piano annuale di sviluppo di ricerche di interesse del Dipartimento
  • formula le richieste di posti di ruolo docente e ricercatore
  • esprime pareri in ordine ai Professori a contratto
  • approva le proposte di istituzione dei dottorati di ricerca afferenti al Dipartimento
  • formula proposte e delibera la costituzione e l'adesione a Centri di ricerca, Centri di ricerca e servizio e Centri Interuniversitari e di servizio
  • esprime pareri, su richiesta del Senato Accademico, circa la proposta di costituzione di tali Centri
  • detta le disposizioni per il funzionamento, secondo le normative di Ateneo, delle strutture organizzative della biblioteca e dei servizi anche per l'attività didattica facenti capo al Dipartimento, e ne mette a disposizione le risorse necessarie
  • esprime pareri e formula proposte al Consiglio di Facoltà in ordine alla programmazione ed alla sperimentazione delle attività didattiche
  • delibera sulle domande di afferenza al Dipartimento da parte dei docenti
  • approva il bilancio preventivo e il conto consuntivo secondo le disposizioni del Regolamento d'Ateneo per l'amministrazione, la finanza e la contabilità
  • collabora con gli Organi di governo dell'Università e con gli Organi di programmazione nazionale